Caricamento...

Dopo l’intensa e feconda esperienza maturata e realizzata al Pitturello di Torre de’ Roveri con la Chiesa della Resurrezione, Arcabas accetta di immaginare, insieme all’architetto Renzo Pedrini, una cappella nell’antica stalla della Pèta a Costa Serina: nasce un gioiello.
Alla Pèta vi accoglie la Comunità Nazareth, comunità di vita e di accoglienza, con ristorazione, caseificio, allevamento di animali e agriturismo a tutti gli effetti.
Chi arriva alla Pèta trova tutto questo.
Più di un frequentatore dell’agriturismo, dopo un buon pasto, dopo quattro passi nei prati e nel misterioso bosco, ha espresso meraviglia e stupore per questo “angolo di paradiso”.
Ed un luogo particolare, creato su misura, aiuta a ritrovare pace nel cuore e a riconciliarsi con la propria vita e con il mondo: la cappella della Riconciliazione.
Una stalla trasformata in luogo di silenzio e di preghiera: anche Gesù è nato in una stalla!
Una parete tutta di pietra.
Sopra la porta d’ingresso si appoggia, su uno spuntone, la civetta. Uccello che vede nel buio della notte. Per i Padri della Chiesa simbolo di saggezza.
Sotto, una grande porta di caldo legno si apre ad accoglierti, ad avvolgerti in un clima rassicurante e pieno di speranza.
Al centro della cappella, una sedia per nostro Padre. Una sedia doppia. Su una si siede Lui ad aspettarmi.
Davanti a me una grande roccia, su cui i nostri avi hanno costruito la stalla. E un gorgoglio di acqua fresca: una sorgente fa scorrere un rigagnolo dalla roccia, a formare, più sotto, due piccoli laghetti.
I riverberi di luce proiettati sulle pietre delle pareti nel buio della notte sono affascinanti.
E sullo sfondo, maestoso, un grande quadro a raccontarmi di un Padre speciale: il Padre Misericordioso della parabola di Gesù.
A lato dell’altare, sulla porta da cui entravano gli animali nella stalla, una grande vetrata, esplosiva di colori e di significati.
Accanto alla sedia lo sguardo tenero di una giovane mamma, Maria di Nazareth. In questo quadro meraviglioso Maria è ancora una ragazzina e già il Padre buono e grande le chiede di aiutarlo a realizzare il suo sogno: incarnarsi, diventare uomo.

  • Padre Misericordioso

    12,2086,00
    Sullo sfondo della cappella, maestoso, un grande quadro a raccontarci di un Padre speciale: il Padre Misericordioso della parabola di Gesù. "Un uomo aveva due figli. Il più giovane disse a suo padre: "Padre, dammi subito la mia parte d’eredità". (...)" Ed eccolo, nel quadro, il padre della parabola, immagine del nostro Padre, esplodere in gesti viscerali di misericordia, di accoglienza. Un padre che fa festa e gioisce. E queste due mani meravigliose, così diverse e così ricche di significati e simbologia. L'immagine qui a fianco mostra la finitura denominata "cornice doppia". Clicca qui per scoprire le diverse finiture disponibili per questo quadro. Se desideri una dimensione o una finitura diversa, piuttosto che un numero maggiore di pezzi contatta colibri@aeper.it oppure Giovanni 346.6960254.
  • Mamma della tenerezza

    18,30104,00
    Una mamma speciale. Dal grembo della fanciulla Maria di Nazareth ha preso vita la storia di Gesù. Ora è qui a rinnovare questo miracolo nella storia degli uomini, nella tua storia. Quasi a dirti, mostrandotelo piccolo e con in mano il rotolo del Vangelo, la gioiosa notizia: “È lui il tuo salvatore. Ascoltalo. Seguilo”. Un invito tenero e deciso, racchiuso nello sguardo e nella mano di questa stupenda madonna di Arcabas. L'immagine qui a fianco mostra la finitura denominata "cornice doppia". Clicca qui per scoprire le diverse finiture disponibili per questo quadro. Se desideri una dimensione o una finitura diversa, piuttosto che un numero maggiore di pezzi contatta colibri@aeper.it oppure Giovanni 346.6960254.

Torna in cima