Esposti e affidati al Vangelo della carne

13,00

19 disponibili

Quando si viene toccati ci si risveglia. Può accadere davanti a un’opera d’arte l’Annonce faite à Marie di Arcabas. L’opera è entrata in casa come una finestra spalancata sul Vangelo e la vita. Ci si trova uomini esposti e affidati alla Grazia che ci abita e ci visita ogni giorno. «Il Verbo si fece carne». E da quel momento il Vangelo si fa carne. Nella lettura quotidiana delle Scritture, si rischiara anche per noi, come per la fanciulla di Nazareth, l’altra pagina della vita. Il Vangelo è Incarnazione di Dio nel tempo dell’uomo. Dio fa il suo ingresso nella nostra carne e scopri che la carne umana del Figlio- di Dio e dell’uomo- è viva: ha preso volto da entrambi. Gesù concepito da Dio è nato da donna. Nell’arte di Arcabas la Parola si materializza nel colore e calore dei corpi così coinvolti. Nella Messa dei cristiani la Presenza del Risorto si fa corpo, nel vivo dell’Assemblea convocata. E l’arte –anche nella liturgia- è una passione che ci aiuta a penetrare di più le profondità della carne degli uomini e quindi le vie del vangelo che è Parola che vuol farsi carne. Nel dialogo tra l’Angelo e Maria ogni lettore potrà riconoscersi nel terzo visitatore. Stupiti e sorpresi i tre saranno una carne sola. Ogni giorno è annunciazione. E questo è il sentiero che si apre…

19 disponibili

   I tempi di consegna sono di circa 3 settimane.

Descrizione

Autore: Enrico D’Ambrosio
Pagine: 160 a colori
Collana: Arte – Di quello che più ci nutre
Formato: 14×20,5
Legatura: brossura cucita
ISBN: 978-88-98515-18-9
Uscita: giugno 2015

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Esposti e affidati al Vangelo della carne”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in cima